Mindfulness

mindfulness

Cos’è la Mindfulness

Mindfulness è un termine inglese, traduzione di “Sati”, parola in lingua Pali, che letteralmente si riferisce all’atto di vivere il momento presente con il cuore.

Sviluppata dal biologo statunitense Jon Kabat-Zinn, la tecnica mindfulness nasce inizialmente per ridurre lo stress; oggi viene utilizzata per agire anche su altri disturbi e altre aree, come ad esempio l’alimentazione, con la tecnica di mindful eating.

In termini pratici con mindfulness si intende la capacità di portare un’attenzione focalizzata, intenzionale e non giudicante all’esperienza del momento presente, con lo scopo di fotografare e cogliere la propria esperienza ai vari livelli: sensazioni, emozioni, pensieri. Questo tipo di attenzione si può sviluppare attraverso una pratica meditativa con esercizi specifici che coinvolgono il corpo e l’attenzione. La Mindfulness non è una pratica statica: richiede molta disciplina, determinazione, volontà ed energia, oltre al tempo.

Le tecniche di mindfulness sono utili a rapportarsi in modo più efficace con stress e disagio e per rispondere alle difficoltà e ai problemi della vita di ogni giorno con più flessibilità.

Perché sperimentare la mindfulness

Mindfulness di gruppo a San Mauro Torinese e TorinoIl fare, il correre, la fretta, il tempo che non basta mai sembrano ormai la nostra condizione abituale di vita: ci tolgono le energie e compromettono la salute, rendendoci a volte più vulnerabili ed impedendoci di vivere con un’armonia interiore.
Spesso capita di sentirci sopraffatti dagli eventi della vita perdendo di vista il fatto che potremmo avere padronanza di ciò che ci accade.
Imparando le tecniche di mindfulness siamo in grado di sviluppare una sorta di intelligenza pratica per gestire la nostra mente. Portare attenzione alle nostre esperienze interiori, focalizzandoci sul qui e ora, aumenta la nostra consapevolezza e migliora le nostre risposte emotive e comportamentali, rendendole più efficaci e flessibili.

 

La pratica

Le parole chiave da tenere a mente nella pratica di mindfulness sono due: concentrazione e consapevolezza.
La concentrazione è lo sforzo positivo della mente che si allena per dirigere l’attenzione verso il suo oggetto in maniera pura, senza interferenze del pensiero che risentano di memorie, esperienze passate o aspettative future
La consapevolezza è la capacità di agire in modo intenzionale, ponendo uno sguardo puntuale, ma in modo non giudicante, verso ogni cosa che pensiamo, diciamo o facciamo.
Altra parola chiave è accettazione: se sviluppiamo la capacità di accettare nel vivere nel momento presente, radicandoci in esso, possiamo liberarci dallo stress e dalle ansie, aprendoci alla realtà senza distrazioni.

I benefici

La mindfulness come abbiamo detto non serve solo a ridurre lo stress ma può agire in diversi ambiti e su diversi disturbi, come ad esempio

  • Sofferenza psicologica (depressione, traumi, disturbi alimentari, disturbi dell’attenzione, ansia, panico)
  • Eventi traumatici come separazioni, perdite, lutti
  • Sofferenze fisiche come cefalea, problemi respiratori, dermatiti, gastriti, disturbi del sonno

Grazie alle tecniche di mindfulness possiamo attivare profonde trasformazioni del nostro modo di vivere e di approcciarci alla quotidianità. Ecco i principali effetti

  • Trasformazioni nel rivolgerci verso gli altri e l’ambiente circostante, ma anche verso noi stessi
  • Cambiamenti nella percezione del nostro vissuto, delle nostre esperienze e delle nostre sofferenze
  • Riduzione dei dolori e dei sintomi fisici di alcune patologie
  • Benessere fisico generale

Sviluppo della calma interiore con le tecniche di Mindfulness

La Mindfulness e la pratica della consapevolezza sono l’occasione per fermarsi e ritornare in contatto con sé.
Regalarsi la possibilità di sperimentare lo stato di mindfulness significa prendersi cura del proprio benessere psicofisico, portando calma e serenità nella propria vita quotidiana. Utilizzo tecniche di Mindfulness nel percorso terapeutico con l’obiettivo di prenderci cura di noi stessi nel qui e ora. Lungo il percorso svilupperemo insieme uno stato di calma interiore, imparando ad ascoltare le sensazioni del nostro corpo. Sintonizzarci sul presente ci permetterà di costruire un senso di stabilità e sicurezza, come una finestra da cui guardare al mondo delle cose, delle relazioni, senza esserne travolti”.

 

Vuoi saperne di più? Contattami via mail o telefonicamente e stabiliremo insieme un percorso terapeutico personalizzato.

In questa pagina trovi i miei contatti.

.