Terapia EMDR

terapia emdr

Cos’è l’Emdr – Eye Movement Desensitization and Reprocessing

La terapia EMDR (EYE MOVEMENT DESENSITIZATION and REPROCESSING) è una tecnica focalizzata sul trattamento di ricordi traumatici o di esperienze stressanti dal punto di vista emotivo, e finalizzata all’attenuazione della sofferenza legata a questi eventi o ricordi e alla loro conseguente rielaborazione.

Le reazioni ad eventi stressanti della vita come lutti, incidenti, furti, perdita del lavoro, mobbing, separazioni sono adattive, ma possono causare dei disturbi nel normale funzionamento della persona e contribuire quindi a sviluppare disagi psicofisici.

Ideata nel 1989 dalla psicologa statunitense Francine Shapiro, la metodologia EMDR è una terapia la cui validità scientifica è stata comprovata da oltre 20 studi condotti su individui che hanno subito un trauma e da numerosissime pubblicazioni di settore. L’approccio EMDR si è dimostrato efficace nel trattamento di molte patologie della psiche, dalla depressione all’ansia, dalle fobie alle dipendenze.

Contattami via mail o telefonicamente per un consulto personalizzato.

 

Disturbo da stress post-traumatico e terapia EMDR

Quando si sviluppa il cosiddetto disturbo da stress post-traumatico (DSPT)? Ci esponiamo a un evento traumatico quando abbiamo a che fare, direttamente o indirettamente, con uno o più eventi che hanno implicato conseguenze gravi per delle persone, come morte o minaccia di morte, lesioni o minacce dell’incolumità fisica.

Ognuno di noi reagisce a modo proprio, ma in tutti noi la risposta comprende una intensa paura e sentimenti di orrore, oppure un senso di impotenza. Tendiamo quindi a rivivere questo evento traumatico più volte e con modalità diverse, con il risultato che il nostro umore ne risente in modo negativo; inoltre tendiamo a evitare gli stimoli associati con il trauma e diminuisce la nostra reattività generale.

 

Come funziona la psicoterapia EMDR

Con la terapia EMDR si lavora sul passato, sul presente e sul futuro. Lo psicoterapeuta che si avvale della tecnica EMDR sfrutta i movimenti oculari alternati. Vengono stimolati i due emisferi cerebrali per mezzo di movimenti oculari e/o stimolazione sensoriale tattile. In alcuni casi viene usata anche la stimolazione uditiva. L’obiettivo è ristabilire l’equilibrio eccitatorio/inibitorio, consentendo una migliore comunicazione tra gli emisferi cerebrali.

L’approccio EMDR interviene infatti sul punto del cervello dove le reti neurali trattengono il ricordo in una dimensione disturbante per la persona. Accedendo dove è immagazzinata la parte traumatica del ricordo, si possono rielaborare le informazioni che sono “bloccate”, quelle cioè capaci di creare disagio e sofferenza. Un trauma irrisolto può infatti generare un circolo vizioso di emozioni, sensazioni corporee e pensieri negativi, che influiscono sulla psiche. Basta un qualsiasi stimolo esterno apparentemente innocuo, come un rumore associato a un evento traumatico, una parola chiave, un odore o un colore particolari, una notizia letta su un giornale per far riaffiorare in noi l’evento traumatico e farci precipitare nelle sensazioni che abbiamo provato al momento del trauma.

Effetti della terapia EMDR

Con la terapia EMDR l’esperienza traumatica viene rielaborata in modo da consentirci di cambiare prospettiva: dopo poche sessioni, i ricordi negativi connessi all’evento traumatico perdono la loro carica emotiva negativa, ossia viene avviato un processo di desensibilizzazione e di ristrutturazione cognitiva. Anche le sensazioni fisiche, dunque, riducono la loro intensità e pian piano ritroviamo l’equilibrio psicofisico.  Inoltre capiamo meglio come distinguere i pericoli reali da quelli immaginari condizionati dall’ansia.

Il momento decisivo è quello in cui riusciamo ad osservare l’evento traumatico con distacco, come un ricordo lontano, senza carica emotiva. L’evento e il suo ricordo non vengono quindi rimossi, ma il contenuto del ricordo è diverso, l’esperienza vissuta è rielaborata a vissuta in maniera costruttiva.

Gli effetti positivi della terapia EMDR sul funzionamento del sistema nervoso centrale sono stati evidenziati per molti tipi di disturbi, compresi quelli causati da stress, che generano poi dei problemi fisici come ansia e attacchi di panico, ma anche tremiti, accelerazione del battito cardiaco o mal di testa.

La mia proposta di terapia EMDR

Se senti che la tua vita è turbata da situazioni o ricordi che ti provocano malessere, è il momento di voltare pagina e pensare alla tua serenità. La mia consulenza psicologica ti offre uno spazio d’ascolto in ottica di prevenzione e cura. L’obiettivo è quello di usare il metodo EMDR per aiutarti a ritrovare gli strumenti e le risorse psicologiche per riacquistare il benessere interiore e nella relazione con le altre persone: famiglia, amici, partner, figli, colleghi, etc.

Di quante sedute EMDR c’è bisogno per risolvere un problema?

Non è possibile stabilire a priori un numero di sedute EMDR; tutto dipende dal tipo di problema, dal nostro vissuto e dalla nostra sintomatologia attuale.

Per approfondire le info sulla terapia EMDR puoi visitare il sito di EMDR Italia o guardare il video qui sotto.

 

Vuoi saperne di più? Contattami via mail o telefonicamente e stabiliremo insieme un percorso terapeutico personalizzato.

In questa pagina trovi i miei contatti.